Un sito per aiutare a migliorare

Scrivere è sempre una cosa difficile. Ecco perché per scrivere bene bisogna prima di tutto pensare. E per pensare bisogna stare un attimo in silenzio, ascoltare il proprio cuore. In un mondo dove i contenuti sono premiati per quello che offrono alla gente, è importante stare sempre al passo con i tempi, e fornire alle persone che ci leggono qualcosa di interessante, qualcosa che possa aiutarli nelle loro tediose giornate a trascorrere un po’ di tempo in compagnia. Oppure qualcosa che possa renderli felici, o che possa risolvere i loro problemi.

Risolvere i problemi delle persone è sicuramente uno dei punti più importanti della scrittura. Se io riesco a risolvere, diciamo, un problema di cervicale, sicuramente potrò stare tranquillo che quello che faccio, quello che dico, quello che scrivo, avrà un riscontro delle persone. E’ bello riuscire a fare del bene, e ci sono tantissime strade per farlo.

Quando una persona riesce a fare del bene è prima di tutto contenta con se stessa, poi gli altri sono contenti e soddisfatti di lui. Ecco perché invece che utilizzare 5 o 10 minuti per scrivere un articolo di senso “incompiuto” che raccolga soltanto un mucchio di pensieri ed opinioni, è importante iniziare a pensare un po’ più seriamente a quello che realmente si vuole fare, soprattutto con una tecnologia e degli strumenti quali internet e il world wide web.

Beh, sicuramente si può fare tanto, e tanto si può dare alle persone. Ecco perché, quando scrivo qualcosa, cerco sempre di pensare o a me stesso e a come comunicare con me stesso, oppure agli altri e a come posso risolvere problemi. Ad esempio, mettiamo che voglio ora parlare della crisi e dei contadini, di come queste brave persone potrebbero superare la crisi grazie al loro duro lavoro.

E mentre loro lavorano io sono al pc a scrivere qualcosa di senso compiuto, su di loro, e allo stesso tempo cerco di dare ad un motore di ricerca come Google qualcosa da leggere.

Che poi in realtà non capirà le connessioni tra le varie parti del mio discrorso, e in questo modo non capirà proprio per niente quello che sto dicendo. Ma io ci provo lo stesso. Provo a scrivere un discorso in 10 minuti che sappia prendere le persone per bene ed intrattenerle con qualche discorso strampalato fatto da una persone che, nonostante abbia studiato, forse non è poi tanto intelligente quanto gli altri pensano che lui sia.

Oppure, viceversa, forse si stima talmente troppo poco da non capire il suo grande potenziale, a da riuscire ancora ad emozionarsi per un bel panorama. Per un bel cielo, per delle nuvole. E per qualcosa che, agli altri, forse non interessa più. Ma che quando vede il sole riesce a pensare all’amore e a tutto ciò che lo circonda, questo è un punto a favore. Un punto da analizzare. Un punto da capire. Questo sito è su tutto quello che vorreste dire, fare, regalare etc. agli altri. E’ un sito per gli altri. Scritto da voi!

Lascia un commento